Elementi di Ingegneria Forense in Campo Strutturale

February 15, 2017 — February 16, 2017

Coordinator:

  • Franco Bontempi (Università La Sapienza, Roma, Italy)

Il presente corso vuole introdurre in maniera elementare i concetti, i metodi e gli strumenti della ingegneria forense nei casi riguardanti le strutture, facendo riferimento a casi concreti e specifici.
In senso stretto, l’ingegneria forense applica i principi e i metodi scientifici dell’ingegneria alla soluzione dei problemi tecnici in ambito giudiziario: in effetti, in una visione più ampia, questa disciplina vuole ricostruire i motivi per cui un’opera di ingegneria non è risultata conforme alle aspettative, potendo arrivare a produrre danni alle cose e alle persone, finanche, a causa della gravità delle conseguenze, a produrre disastri.
Due aspetti immanenti alle problematiche dell’ingegneria forense sono la varietà dei punti da cogliere e la contrapposizione delle parti.
Infatti, da una parte, la ricerca delle ragioni di un fallimento di una costruzione, che sia più o meno grave, comporta considerare aspetti legati alle persone e ai comportamenti umani e professionali, aspetti materiali e sostanziali, e aspetti formali e normativi. Dall’altra parte, i danni alle cose o alle persone, con le relative individuazione di responsabilità e determinazione di indennizzo, portano a situazioni conflittuali, con potenziali pesanti risvolti sul piano personale e professionale.
Il corso vuole, quindi, individuare quei concetti fondamentali e quelle modalità operative generali che possano essere sia di indirizzo sia di riflessione per i tecnici che si occupano di ingegneria forense in campo strutturale: questi concetti e queste modalità sono quelli filtrati dalle esperienze dirette dei docenti e sono presentati attraverso una casistica che, sicuramente non esaustiva, si ritiene però indicativa. Proprio l’analisi di questi casi, relativi a costruzioni esistenti – infrastrutture – sismica – incendi, fornisce concretezza ai concetti presentati e permette di trarre delle osservazioni generali.
Il corso definisce, quindi, la natura di un problema di ingegneria forense strutturale, iniziando dal confronto di situazioni di successo e di fallimenti. Sono poi introdotti dal punto di vista tecnico, termini, contesti, procedimenti e ruoli che si devono affrontare, prestando attenzione a metodologie innovative.
Gli aspetti di analisi del caso (contestuale – documentale – sperimentale – analitica) sono illustrati con riferimento a situazioni concrete, alcune semplici altre più complesse. In particolare, attenzione è dedicata alla ricostruzione di collassi strutturali e alla ricerca delle loro cause; queste sono attività complesse che devono essere organizzate sviluppando una sequenza sistematica e minuziosa di passi, a partire dall’esame dei reperti dell’incidente.
Il corso è indirizzato sicuramente a persone impegnate nel mondo del lavoro e con ruoli di responsabilità, quali professionisti e tecnici impegnati nell’industria, ma anche a persone interessate alla ricerca, quali dottorandi, che possono trarre spunti per il loro lavoro relativo a ottimizzazione strutturale, sicurezza strutturale, monitoraggio e identificazione strutturale.

Downloads

See also