CISM • International Centre for Mechanical Sciences

Analisi e Gestione delle Acque Interstiziali nei Pendii in Materiale Sciolto

National APT Courses
WEBINAR

Obiettivi e contenuti del corso

Che le acque influenzino la stabilità dei pendii è fatto ben noto a qualunque professionista che operi sul territorio. Per comprendere in quale modo questa influenza si esplichi e per prevederla o controllarla è necessario conoscere come la filtrazione delle acque avviene nei pendii e come modifica l’equilibrio interno degli stessi.

Il presente corso si articola in 4 lezioni che offrono alcuni spunti teorici sul comportamento idraulico dei pendii in relazione alle condizioni di stabilità degli stessi, sulle nuove tecniche di monitoraggio delle pressioni interstiziali e sulla loro modellazione mediante l’approccio degli elementi finiti. Infine, saranno brevemente presentate le principali tecniche di drenaggio utilizzate per la mitigazione dei movimenti franosi, evidenziando con degli esempi quali sono alcuni errori frequenti nella realizzazione di questi interventi.

PROGRAMMA DELLE LEZIONI
Giovedì 24 giugno

8.45-9.00 | Connessione alla piattaforma

9.00-11.00 | Simonetta Cola
Aspetti teorici dell’interazione acqua-terreno nella stabilità dei pendii

11.00-13.00 | Andrea Segalini
Innovazioni nel monitoraggio delle pressioni interstiziali nei pendii

Venerdì 25 giugno

9.00-11 | Michele Calvello
Analisi FEM del regime delle acque sotterranee per la valutazione delle condizioni di stabilità dei versanti

11.00-13.00 | Federica Cotecchia
Incidenza dell’interazione pendio-atmosfera sulla stabilità dei pendii ed efficacia di interventi di drenaggio per la stabilità

Michele Calvello (Università degli Studi di Salerno)

Analisi FEM del regime delle acque sotterranee per la valutazione delle condizioni di stabilità dei versanti


Simonetta Cola (Università degli Studi di Padova e consigliere AGI)

Aspetti teorici dell’interazione acqua-terreno nella stabilità dei pendii


L’iscrizione si effettua attraverso la nostra pagina WEB https:// www.cism.it/en/activities/courses/I2101/ e versando la quota secondo le modalità riportate, entro e non oltre il 17 giugno.
La quota di iscrizione al corso è fissata in Euro 100,00 (esente IVA art. 10 c.1 n.20/ DPR 633/72).
Gli utenti ammessi, riceveranno il link per l’accesso alla piattaforma entro la giornata precedente all’evento.

Per gli Ingegneri iscritti all’albo è prevista l’assegnazione di 8 CFP.
Durante la registrazione on-line, gli interessati ai CFP sono tenuti a segnalare nel campo note l’Ordine di appartenenza e il relativo numero di iscrizione.
Il riconoscimento dei suddetti crediti formativi è subordinato alla presenza per tutta la durata del seminario e al superamento di un test di verifica.